Pascale, Francesco

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Francesco Pascale è stato un prete del XVI sec., perseguitato per eresia.

Era uno dei capi della comunità eterodossa capuana, che fu stroncata con le ondate repressive del 1551-1552 e del 1563-1564.
Già arrestato nel 1551 e detenuto a Napoli, incappò di nuovo nelle maglie della repressione nel 1563. Fu arrestato a Napoli nell'agosto 1563 e imbarcato su una fregata per Roma il 30 novembre di quell'anno.

Bibliografia

  • Pierroberto Scaramella, "Con la croce al core". Inquisizione ed eresia in Terra di Lavoro, 1551-1564, La città del sole, Napoli 1995

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]