Della Croce, Francesco

Francesco Della Croce è stato un prete modenese del XVI secolo perseguitato per eresia.

Fu fatto incarcerare da Giovanni Domenico Sigibaldi per i suoi legami con altri eterodossi modenesi, ma poi liberato su intervento di Giovanni Morone (di cui Sigibaldi era vicario).
Il suo nome ricorre nel processo contro Domenico Morando e in altri atti inquisitoriali.
Testimoniò contro Paolo Antonio da Campogalliano e Giovanni Terrazzano, giustificando il suo possesso di una copia del Sommario della Sacra Scrittura con il fatto che lo studio di tale libro gli servisse "ad confundendam haereticorum perfidiam" (per confutare gli eretici).

Bibliografia

  • Processo Morone2, vol. 1, p. 636, nota 17

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]