Calvi, Francesco

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Francesco Calvi è stato un libraio e stampatore filoriformato del XVI sec.

Libraio pavese, la sua opera fu fondamentale per la diffusione in Lombardia delle opere di Lutero e poi degli altri riformatori, che egli importava da oltralpe sin dal 1519. Il fratello Andrea Calvi proseguì la sua opera, in particolare fornendo di libri eterodossi gli studenti dell'Università di Pavia, e per questo fu arrestato dall'Inquisizione di Pavia nel 1543.

Bibliografia

  • Federico Chabod, Lo Stato e la vita religiosa a Milano nell'epoca di Carlo V, Einaudi, Torino 1971, p. 305, 330.
  • Leandro Perini, Editori e potere dalla fine del secolo XV all'Unità, in Storia d'Italia. Annali, IV, Intellettuali e potere, Einaudi, Torino 1981, pp. 765-853: pp. 786-787.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License