Adamoni, Francesco

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Francesco Adamoni detto Santa o della Santa, nato a Cremona attorno al 1520, fu arrestato nel 1550 con altri eterodossi all'avvio della persecuzione contro la conventicola filoriformata cremonese. Nel 1551 riparò a Ginevra con la moglie Camilla, figlia dell'umanista Giovan Pietro Pinci, che lo aveva sposato in seconde nozze, essendo rimasta vedova. Nel 1555 acquisì la borghesia di Ginevra. Nel 1558 fu condannato in contumacia con la moglie e subì la confisca dei beni. Morì di morte violenta nel 1566, mentre si trovava probabilmente ancora a Ginevra.

Bibliografia

  • Pietro Rivoire, Contributo alla storia della Riforma in Italia, in "Bollettino della Società di Studi Valdesi", LV, fasc. 66, pp. 55-88: p. 60.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License