Borromeo, Federico

Federico Borromeo (Milano, 29 maggio 1617 - Roma, 18 febbraio 1673) è stato un cardinale, membro della Congregazione del Sant'Uffizio.

Si addottorò in utroque iure presso l'Università di Siena nel 1636.
Referendario utriusque Signaturae (1638), fu governatore in varie città dello Stato della Chiesa.
Dal 1653 al 1654 fu Inquisitore di Malta.
Nominato nel 1654 patriarca di Alessandria in partibus infidelium, dal 1655 al 1664 fu nunzio apostolico in Svizzera.
Dal 1666 al 1668 fu governatore di Roma.
dal 1668 al 1670 fu nunzio in Spagna.
Nominato consultore del Sant'Uffizio il 30 settembre 1670, il 22 dicembre 1670 fu quindi nominato cardinale e incluso nella Congregazione del Sant'Uffizio nel febbraio 1671 (fu nominato cardinale inquisitore il 23 febbraio 1671 e giurò come tale il 25 febbraio 1671).
Dal maggio 1670 alla morte, avvenuta il 18 febbraio 1673, fu segretario di Stato di papa Clemente X.

Bibliografia

  • Georg Lutz, Borromeo, Federico, in DBI, vol. 13 (1971).
  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, pp. 128-129.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]