Pace, Fabio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Fabio Pace (Vicenza, 1547- Vicenza, 1614) è stato un medico e umanista.

Fu uno dei più importanti esponenti dell'autorevole scuola medica vicentina del XVI secolo.
Si spostò raramente da Vicenza, ma intrattenne vaste corrispondenze con importanti medici del tempo come Kaspar Hofmann.
Entrò in contatto con gli ambienti eterodossi vicentini, probabilmente convertendosi al calvinismo, tant'è che l'8 agosto 1587 il cronista Fabio Monza scriveva: "è stato catturato per eresia Cristoforo cirioco [chirurgo], da Bassano, che pratica col medico Pace".

Bibliografia.

  • Achille Olivieri, Palladio, le corti e le famiglie: simulazione e morte nella cultura architettonica del '500, Istituto per le ricerche di storia sociale e di storia religiosa, Vicenza 1981, p. 42.
  • Tiziana Pesenti, La cultura scientifica: medici, matematici, naturalisti, in Storia di Vicenza, vol. III/1, L’età della Repubblica veneta (1404-1797), a cura di Franco Barbieri, Paolo Preto, Neri Pozza, Vicenza 1989, pp. 255-271: p. 259.

Testi on line

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License