Effigie (rogo in)

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Il rogo in effigie era una pena che poteva essere inflitta dall'Inquisizione a un imputato contumace. Essa consisteva nel rogo di un'immagine di quest'ultimo. Fu applicata sia dall'Inquisizione medievale sia delle tre Inquisizioni moderne (romana, spagnola e portoghese). Al rogo in effigie faceva seguito la confisca dei beni dell'imputato, quindi era una soluzione vantaggiosa. D'altro canto con un simile provvedimento il tribunale ammetteva il proprio fallimento nel rintracciare l'imputato e punirlo in persona (per questo il rogo in effigie fu adottato con frequenza non eccessiva).

Bibliografia

  • William Monter, Effigie, in DSI, vol. 1, pp. 430-31

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]