Perpiglia, Domenico

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Domenico Perpiglia è stato un medico del XVI sec., esule religionis causa.

Originario di San Lorenzo, nei pressi di Reggio Calabria, convertitosi al calvinismo, emigrò a Ginevra negli anni cinquanta del XVI sec. Ottenne gratuitamente la cittadinanza ginevrina nel 1569, in considerazione del servizio prestato in città per curare gli appestati.

Bibliografia

  • Salvatore Caponetto, La Riforma protestante nell'Italia del Cinquecento, Claudiana, Torino 19972, p. 294.
  • John John Barthélemy Gaïfre Galiffe, Le refuge italien de Genève aux XVIme et XVIIme siècles, H. Georg, Genève 1881, p. 165.
  • Henri de Ziégler, Genève et l'Italie, in Genève et l'Italie. Études publiées à l'occasion du 50e anniversaire de la Société genevoise d'études italiennes, Droz, Genève 1969, pp. 1-32: p. 6.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License