Carafa, Diomede

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Diomede Carafa (Ariano Irpino, 7 gennaio 1492 - Roma, 12 agosto 1560) è stato un vescovo e cardinale, membro del Sant'Uffizio sotto il papato di Paolo IV.

Vescovo di Ariano sin dal 1511, fu nominato cardinale dal congiunto Paolo IV il 20 dicembre 1555. Fu quindi, il 14 ottobre 1557, nominato membro della Congregazione del Sant'Uffizio1.

Bibliografia

  • Maria Gabriella Cruciani Troncanelli, Carafa, Diomede, in DBI, vol. 19 (1976).
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, p. 98.

Links

Article written by Daniele Santarelli | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

uc?export=view&id=1_usu8DkYtjVJReospyXXSN9GsF3XV_bi

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License