Carduino, Cesare

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Cesare Carduino è stato un nobile napoletano del XVI sec., perseguitato per eresia ed emigrato religionis causa.

Barone di Parete, fu tra i primi discepoli di Juan de Valdés. Fu quindi seguace di Juan de Villafranca, ospitando in casa sua riunioni del gruppo valdesiano radicale.
Arrestato nel 1552 e trasferito a Roma, fu processato insieme al barone Consalvo Bernaudo (di cui era molto amico), abiurò nel marzo 1553. Rientrato a Napoli, nel 1564, dopo l'arresto di Gian Francesco Alois, fu di nuovo sospettato ed inquisito.
Infine, nel 1567 fuggì col figlio a Ginevra, dove si stabilì, ottenendo nel 1572 il titolo di "borghese" della città.

Bibliografia

  • Luca Addante, Eretici e libertini nel Cinquecento italiano, Laterza, Roma-Bari 2010, pp. 155-156
  • Processo Carnesecchi, vol. I, pp. 60, 165

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]