Sfondrati, Celestino

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Celestino Sfondrati (Milano, 10 gennaio 1644 - Roma, 4 settembre 1696) è stato un cardinale, membro della Congregazione del Sant'Uffizio.

Benedettino, si formò a San Gallo, dove fece la professione nel 1660.
Nel 1679 si addottorò in teologia e in utroque iure a Salisburgo, dove fu professore di diritto canonico.
Dal 1687 al 1695 fu principe-abate di San Gallo.
Fu nominato cardinale il 12 dicembre 1695.
Nel febbraio 1696, appena giunto a Roma, fu incluso in alcune congregazioni cardinalizie: nella Congregazione dei Riti, nella Congregazione del Concilio, nella Congregazione //de Propaganda Fide, nella Congregazione dell'Indice e nella Congregazione del Sant'Uffizio (in particolare, fu nominato cardinale inquisitore il 21 febbraio 1696 e giurò come tale il 22 febbraio 1696).

Bibliografia

  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, pp. 562-565.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]