Cardinale segretario del Sant'Uffizio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

La funzione di cardinale segretario della Congregazione del Sant'Uffizio fu introdotta sotto il papato di Sisto V ed il primo a rivestire tale ruolo fu Giulio Antonio Santori.

Si trattava del cardinale ufficialmente incaricato di firmare la corrispondenza della Congregazione. Non coincideva necessariamente con il cardinale più anziano di nomina (cardinalis antiquior), al quale, e non al cardinale segretario, stava il compito di presiedere le sedute della Congregazione in assenza del papa.

Lista dei cardinali segretari del Sant'Uffizio

  • Giulio Antonio Santori (1587 – 7 giugno 1602)
  • Camillo Borghese (13 giugno 1602 – 16 maggio 1605), poi Papa Paolo V
  • Pompeo Arrigoni (18 maggio 1605 – 4 aprile 1616)
  • Giovanni Garsia Mellini (20 ottobre 1616 – 2 ottobre 1629)
  • Antonio Barberini (6 ottobre 1629 – 1 dicembre 1633)
  • Francesco Barberini (1 dicembre 1633 – 10 dicembre 1679)
  • Cesare Facchinetti (13 dicembre 1679 – 31 gennaio 1683)
  • Alderano Cybo (febbraio 1683 – 22 luglio 1700)
  • Galeazzo Marescotti (28 luglio 1700 – 2 aprile 1713)
  • Fabrizio Spada (2 aprile 1713 – 15 giugno 1717)
  • Niccolò Acciaiuoli (giugno 1717 – 23 febbraio 1719)
  • Francesco Del Giudice (23 febbraio 1719 – 10 ottobre 1725)
  • Fabrizio Paolucci (18 ottobre 1725 – 12 giugno 1726)
  • Pietro Ottoboni (14 giugno 1726 – 29 febbraio 1740)
  • Tommaso Ruffo (20 agosto 1740 – 16 febbraio 1753)
  • Neri Maria Corsini (20 febbraio 1753 – 6 dicembre 1770)
  • Giovanni Francesco Stoppani (11 dicembre 1770 – 18 novembre 1774)
  • Luigi Maria Torrigiani (22 febbraio 1775 – 6 gennaio 1777)
  • Carlo Rezzonico (17 gennaio 1777 – 26 gennaio 1799)
  • Leonardo Antonelli (8 novembre 1800 – 23 gennaio 1811)
  • Giulio Maria della Somaglia (20 maggio 1814 – 2 aprile 1830)
  • Bartolomeo Pacca (5 aprile 1830 – 19 aprile 1844)
  • Vincenzo Macchi (25 aprile 1844 – 30 settembre 1860)
  • Costantino Patrizi Naro (5 ottobre 1860 – 17 dicembre 1876)
  • Prospero Caterini (21 dicembre 1876 – 28 ottobre 1881)
  • Antonio Maria Panebianco (25 novembre 1881 – 25 gennaio 1883)
  • Luigi Bilio (25 gennaio 1883 – 30 gennaio 1884)
  • Raffaele Monaco La Valletta (15 febbraio 1884 – 14 luglio 1896)
  • Lucido Maria Parocchi (5 agosto 1896 – 15 gennaio 1903)
  • Serafino Vannutelli (16 gennaio 1903 – 30 dicembre 1908)
  • Mariano Rampolla del Tindaro (30 dicembre 1908 – 16 dicembre 1913)
  • Domenico Ferrata (2 gennaio 1914 – 10 ottobre 1914)
  • Rafael Merry del Val (14 ottobre 1914 – 26 febbraio 1930)
  • Donato Raffaele Sbarretti Tazza (4 luglio 1930 – 1 aprile 1939)
  • Francesco Marchetti Selvaggiani (30 aprile 1939 – 13 gennaio 1951)
  • Giuseppe Pizzardo (16 febbraio 1951 – 7 novembre 1959)
  • Alfredo Ottaviani (7 novembre 1959 – 7 dicembre 1965, quindi prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, 1965-1968)

Bibliografia

  • Francesco Beretta, Galilée devant l’Inquisition. Une relecture des sources, Faculté de Théologie de l’Université de Fribourg, Fribourg 1998.
  • Pierre-Noël Mayaud, Les «Fuit congregatio sancti officii in ... coram ...» de 1611 à 1642. 32 ans de vie de la Congrégation du Saint Office, in "Archivum Historiae Pontificiae", 30, 1992, pp. 231-289.
  • Thomas F. Mayer, The Roman Inquisition: A Papal Bureaucracy and Its Laws in the Age of Galileo, University of Pennsylvania Press, Philadelphia 2013.
  • Saverio Ricci, Il Sommo Inquisitore. Giulio Antonio Santori tra autobiografia e storia (1532–1602), Salerno, Roma 2002.
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013.
  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017.
  • Herman H. Schwedt, Tobias Lagatz (a cura di), Prosopographie von romischer Inquisition und Indexkongregation : 1814-1917, Schöningh, Paderborn 2005.
  • Hubert Wolf, Hermann H. Schwedt, Jyri Hasecker, Dominik Höink, Judith Schepers (a cura di), Prosopographie von Römischer Inquisition und Indexkongregation 1701-1813, 2 voll., Schöningh, Paderborn 2010.

Link

Page created by Francesco Beretta, Tomasz Karlikowski, Daniele Santarelli
Symogih.org & Ereticopedia.org © 2013-2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License