Caccia alle streghe di Carignano (1493-1494)

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

La caccia alle streghe di Carignano, borgo piemontese in pieno sviluppo economico e demografico nella seconda metà del XV secolo e non esente da infiltrazioni valdesi, si svolse tra 1493 e 1494 e portò al rogo di quattro donne.

Tra l'agosto e il novembre 1493 furono arrestate tre donne: Domenica de Giorgis (9 agosto), Michela Rocca (14 settembre) ed Enrichetta Cominata (19 novembre). Quest'ultima tentò una fuga dopo il primo arresto, ma fu rintracciata.
Le tre donne, sottoposte alla tortura, confessarono di essere streghe.
Domenica de Giorgis, Michela Rocca ed Enrichetta Cominata furono giustiziate in pubblica piazza l'11 dicembre 1493.
Una quarta donna, Margherita Rubatosa di Cherasco, fu catturata più tardi rispetto alle altre. Incarcerata a Cherasco, tentò la fuga, ma fu di nuovo catturata nei pressi di Carignano, dove fu giustiziata il 6 marzo 1494.

Bibliografia

  • Virginia Dainotti, Roghi a Carignano, in "Bollettino Storico Bibliografico Subalpino", 32, 1932, pp. 283-292

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2016

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]