Colli, Bonifacio de'

Bonifacio de' Colli è stato un ecclesiastico, co-fondatore dei chierici regolari teatini.

Originario di Alessandria, partecipò all'esperienza romana dell'Oratorio del Divino Amore, stringendo legami duraturi Gaetano Thiene, Gian Pietro Carafa, Gian Matteo Giberti, Paolo Consiglieri, Bernardino Scotti. Nel 1524 partecipò alla fondazione dei chierici regolari teatini. Dopo il sacco di Roma del 1527 si stabilì a Venezia, risiedendo a San Nicola da Tolentino (dove si erano stabiliti i teatini). Una sua lettera a Gian Matteo Giberti della fine del 1527 è particolarmente importante e significativa perché contiene la prima enucleazione delle Costituzioni dell'ordine teatino. Morì a Venezia nel 1558.

Bibliografia

  • Francesco Andreu, La regola dei Chierici Regolari nella lettera di Bonifacio de' Colli a Gian Matteo Giberti, in "Regnum Dei", II, 1946, pp. 38-53.
  • Pio Paschini, S. Gaetano Thiene, Gian Pietro Carafa e le origini dei chierici regolari teatini, Scuola tipografica Pio X, Roma 1926
  • Andrea Vanni, “Fare diligente inquisitione”. Gian Pietro Carafa e le origini dei chierici regolari teatini, Viella, Roma 2010

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]