Castiglione, Bonaventura

Bonaventura Castiglione o Castiglioni (Milano, 7 aprile 1487 - Milano, 10 giugno 1555) è stato un inquisitore milanese.

Già prevosto di sant'Ambrogio (1546), nel 1552 gli fu affidata la cura dell'Inquisizione di Milano (subentrò all'inquisitore domenicano Melchiorre Crivelli, in contrasto con la curia arcivescovile) e nel 1553 commissario generale del Sant'Uffizio per la Lombardia. Agendo di concerto con l'arcivescovo Giovanni Angelo Arcimboldi, fu il promotore dell'editto contro gli eretici e dell'Indice milanese dei libri proibiti del 1554.

Bibliografia

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]