Gessi, Berlingherio

Berlingherio (o Berlinghiero) Gessi (Bologna, 28 ottobre 1563 - Roma, 6 aprile 1639) è stato un cardinale e vescovo, membro della Congregazione del Sant'Uffizio.

Patrizio bolognese, addottoratosi in utroque iure all'Università di Bologna nel 1583, insegnò nella stessa università.
Intrapresa la carriera ecclesiastica fu vicario generale della diocesi di Rieti, di cui era titolare lo zio Giulio Cesare Segni, quindi di Benevento e di Bologna (su chiamata di Gabriele Paleotti). Nel 1594 fu nominato referendario della Segnatura Apostolica. Fu vice-reggente della diocesi di Roma dal 1600 al 1607.
Vescovi di Rimini dal 1606, fu nunzio a Venezia dal 1607 al 1618. Fu quindi governatore di Roma fino al 1623.
Nel 1623 fu nominato vice-prefetto della Segnatura Apostolica. Dal 1624 al 1627 fu governatore di Urbino.
Nel 1629 fu incluso tra i cardinali del Sant'Uffizio: fu particolarmente assiduo nelle presenze alle sedute e fu tra i giudici di Galileo. Dal 1633 fu altresì prefetto della Segnatura apostolica.
Morì nel 1639.

Bibliografia

  • Simona Feci, Gessi, Berlingero, in DBI, vol. 53 (2000)
  • Pierre-Noël Mayaud, Les «Fuit congregatio sancti officii in … coram …» de 1611 à 1642. 32 ans de vie de la Congrégation du Saint Office, in "Archivum Historiae Pontificiae", 30, 1992, pp. 231-289: p. 288

Links

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]