Benedetto corazzaro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Benedetto "corazzaro" è stato un eresiarca millenarista veneziano del XVI sec.

Rivendicatosi decifratore dell'Apocalisse, sulla quale scrisse un'opera di interpretazione andata perduta, sin dalla fine degli anni quaranta raccolse attorno a sé una conventicola di artigiani come lui.
Il suo nome fu citato nella delazione Manelfi del 1551.
I suoi seguaci furono processati dall'Inquisizione veneziana nel 1573.

Bibliografia

  • Carlo Ginzburg, Due note sul profetismo cinquecentesco, in "Rivista storica italiana", 78/1, 1966, pp. 185-227
  • John J. Martin, Venice's hidden enemies: Italian heretics in a Renaissance city, University of California Press, Berkeley 1993
  • Ottavia Niccoli, "Prophetie di musaicho". Figure e scritture gioachimite nella Venezia del Cinquecento, in Forme e destinazione del messaggio religioso. Aspetti della propaganda religiosa nel Cinquecento, a cura di Antonio Rotondò, Olschki, Firenze 1991, pp. 197-227

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]