Calandrini, Benedetto

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Benedetto Calandrini (Lucca, 1518 - Ginevra, 1587) è stato un patrizio e mercante lucchese, convertitosi al calvinismo.

Soggiornò a lungo a Lione, esercitandovi la mercatura, specie negli anni cinquanta. Abbandonò definitivamente Lucca nel 1567, fuggendo in Francia insieme ad altri membri della famiglia e al genero Michele Burlamacchi.
Trascorse gli ultimi anni di vita a Ginevra, dove morì nel 1587.

Bibliografia

  • Simonetta Adorni Braccesi, Una città infetta : la Repubblica di Lucca nella crisi religiosa del Cinquecento, Olschki, Firenze 1994
  • Marino Berengo, Nobili e mercanti nella Lucca del Cinquecento, Einaudi, Torino 1965
  • Michele Luzzati, Calandrini, Benedetto, in DBI, vol. 15 (1972)

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]