Toaff, Ariel

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

toaff%20ebraismo.jpg

Ariel Toaff (Ancona, 1942) è uno storico e saggista italiano.

Cenni biografici

Specialista di storia sociale, economica e alimentare degli Ebrei in Europa (particolarmente in Italia), insegna storia del Medioevo e del Rinascimento presso l'Università Bar-Ilan di Tel Aviv.

Nel 1979 pubblicò in inglese una ricerca sulla comunità ebraica di Assisi nel tardo Medioevo. La ricerca costituì la premessa allla più ampia opera in tre volumi The Jews in Umbria, pubblicata da Brill nel 1993-94.

In seguito i suoi interessi di ricerca si sono estesi dalla storia sociale ed economica alla storia dell'alimentazione delle comunità ebraiche: tra i risultati il volume, pubblicato dal Mulino, Mangiare alla giudia. La cucina ebraica in Italia dal Rinascimento all'età moderna (2000).

Nel febbraio 2007 ha pubblicato, ancora presso Il Mulino, il volume Pasque di sangue. Ebrei d'Europa e omicidi rituali, nel quale, analizzando la mentalità e la ritualità delle comunità di ebrei ashkenaziti del tardo Medioevo, ammetteva la possibilità che membri di queste comunità abbiano potuto veramente compiere atti di "omicidio rituale" di bambini cristiani. Data la delicatezza dell'argomento, il libro ha ricevuto molta attenzione da parte dei media. Dopo una recensione assai positiva da parte di Sergio Luzzatto sul Corriere della Sera (6 febbraio 2007), sono seguite reazioni di senso diametralmente opposto. Ma il dibattito non si è limitato al mondo degli specialisti di storia degli Ebrei. Pasque di sangue è diventato un "caso" che ha suscitato polemiche intellettuali e politiche assai aspre, fino alla clamorosa condanna del libro da parte della Commissione cultura del Parlamento israeliano (27 febbraio 2007). L'autore, di concerto con l'editore, ha quindi deciso di ritirare l'opera dal mercato e di prepararne un'edizione rivista, uscita nel 2008.

Nello stesso anno Toaff ha pubblicato presso Rizzoli il saggio Ebraismo virtuale nel quale ha deprecato l'eccessivo vittimismo e l'ossessione per l'antisemitismo del mondo ebraico attuale, atteggiamento "immobilizzante" che impedirebbe agli Ebrei di agire per affrontare efficacemente i problemi più urgenti del presente (come il ruolo e le scelte politiche dello Stato di Israele) e di affrontare il futuro.

Bibliografia (parziale)

  • The Jews in medieval Assisi 1305-1487. A social and economic history of a small jewish community , Olschki, Firenze 1979
  • The Jews in Umbria, 3 voll., Brill, Leiden 1993-94
  • Mostri giudei. L'immaginario ebraico dal Medioevo alla prima età moderna, Il Mulino, Bologna 1996
  • Mangiare alla giudia. La cucina ebraica in Italia dal Rinascimento all'età moderna, Il Mulino, Bologna 2000
  • (a cura di, con Cristina Benussi e Mario Toscano) Storie di ebrei fra Asburgo e l'Italia, Gaspari, Udine 2003
  • Il vino e la carne. Una comunità ebraica nel Medioevo, Il Mulino, Bologna 2007
  • Pasque di sangue. Ebrei d'Europa e omicidi rituali, Il Mulino, Bologna 2008 (ed. orig.: 2007, ritirata)
  • Ebraismo virtuale, Rizzoli, Milano 2008
  • Il prestigiatore di Dio. Avventure e miracoli di un alchimista ebreo nelle corti del Rinascimento, Rizzoli, Milano 2010
  • Storie fiorentine. Alba e tramonto dell'ebreo del ghetto, Il Mulino, Bologna 2011

Approfondimenti on line su "Pasque di Sangue"

Article written by Daniele Santarelli | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]