Fachin, Antonio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-88-942416-0-0 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Antonio Fachin è stato un artigiano ed eretico del XVI sec.

Sodale di Lucio Paolo Rosello, utilizzò la sua bottega di stoffe a Maron della Brugnera (nel territorio dei conti di Porcia) come luogo di propaganda ereticale e di ritrovo per la comunità eterodossa. Nel 1548 si trasferì a Venezia dove proseguì la propaganda eterodossa. Fu inquisito insieme ad altri compagni di fede a partire dal 1556 da parte dell'inquisitore di Venezia Felice Peretti (il futuro Sisto V). Nel marzo 1558 abiurò.

Bibliografia

  • Salvatore Caponetto, La Riforma protestante nell'Italia del Cinquecento, Claudiana, Torino 19972, pp. 232-234.
  • Andrea Del Col, Eterodossia e cultura fra gli artigiani di Porcia nel secolo XVI, in "Il Noncello", 46, 1978, pp. 9-76.
  • Andrea Del Col, Lucio Paolo Rosello e la vita religiosa veneziana verso la metà del secolo XVI, in "Rivista di storia della Chiesa in Italia", XXXII, 1978, pp. 422-459.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License