Marzato, Anselmo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Anselmo Marzato, noto anche come Anselmo da Monopoli o da Sorrento (Monopoli, 6 o 17 novembre 1557 - 17 agosto 1607) è stato un predicatore cappuccino e cardinale, membro del Sant'Uffizio.

Entrò nell'ordine dei cappuccini nel 1573, facendo la professione nel convento di Rugge, vicino Lecce. Fu eccellente predicatore, al punto che nel 1594 Clemente VIII lo nominò predicatore apostolico. Svolse anche ruoli di governo all'interno del suo ordine, raggiungendo nel 1599 il grado di procuratore generale.
Nel 1598 accompagnò Clemente VIII a Ferrara in occasione della devoluzione della città allo Stato della Chiesa.
Nel 1600-1601 fu in Francia al seguito del cardinale Pietro Aldobrandini.
Il 9 giugno 1604 fu nominato cardinale e incluso nella Congregazione del Sant'Uffizio (la prima seduta cui partecipò fu quella del 1° luglio 1604). Fece parte anche della Congregazione dell'Indice.
Morì nel 1607.

Bibliografia

  • Miguel Gotor, Marzato, Anselmo, in DBI, vol. 71 (2008)
  • Pierre-Noël Mayaud, Les «Fuit congregatio sancti officii in … coram …» de 1611 à 1642. 32 ans de vie de la Congrégation du Saint Office, in "Archivum Historiae Pontificiae", 30, 1992, pp. 231-289: p. 261

Links

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]