Da Ponte, Andrea

Andrea Da Ponte (Venezia, 1509 - Ginevra, 1585) è stato l'unico esponente del patriziato veneziano che aderì apertamente alla Riforma protestante, fuggendo a Ginevra e integrandosi tra i calvinisti.

Fratello di Nicolò Da Ponte, che fu doge di Venezia dal 1578 al 1585, espatriò nel 1560 e fu tra i membri più in vista della comunità italiana di esuli religionis causa a Ginevra, spendendosi molto nell'aiuto ai compatrioti in difficoltà. A Ginevra morì infine nel 1585, lo stesso anno del più anziano fratello doge.

Bibliografia

  • Francesca Ambrosini, Storie di patrizi e di eresia nella Venezia del ‘500, Franco Angeli, Milano 1999

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]