Milani, Alessandro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-88-942416-0-0 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Alessandro Milani (Modena, 1512 - Modena, 2 ottobre 1568) è stato un letterato ed eretico modenese.

Biografia

Studiò a Ferrara e Bologna. Alla fine degli anni trenta servì Girolamo Aleandro, dal quale si distaccò dopo aspri conflitti. Frequentò l'ambiente dell'Accademia modenese e fu amico di Ludovico Castelvetro. Ben presto sospettato di eresia, si ritirò negli studi, insegnando greco e componendo epigrammi.
Tradusse il De civilitate morum puerilium di Erasmo: il testo venne pubblicato a Modena nel 1545 da Antonio Gadaldino col titolo Operetta utile del costumare i fanciulli portata dal latino al volgare.
Perseguitato da Pio V, abiurò segretamente nelle mani del cardinal Morone. La morte lo sottrasse a peggiori conseguenze.

Bibliografia

  • Processo Morone2, vol. 1, pp. 300-301, nota 14

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]