Bolognetti, Alberto

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Alberto Bolognetti (Bologna, 28 luglio 1538 - Villach, 9 maggio 1585) è stato un giurista, diplomatico pontificio, vescovo e cardinale.

Addottoratosi in utroque iure presso l'Università di Bologna nel 1562, vi insegnò Istituzioni fino al 1565, poi dal 1565 al 1574 insegnò diritto a Salerno. Chiamato a Roma da Gregorio XIII nel 1574, fu da questo pontefice inviato nunzio a Firenze nel 1576. Nel 1578 fu quindi inviato nunzio a Venezia. Come segno di distinzione fu altresì nominato vescovo di Massa nell'aprile 1579. Nel 1581 fu trasferito dalla nunziatura di Venezia a quella in Polonia. Nel 1583 fu nominato cardinale. Morì a Villach, durante il viaggio di rientro dalla Polonia a Roma per il conclave successivo alla morte di Gregorio XIII il 9 maggio 1585.

Dall'esperienza a Venezia ricavò il trattato Dello stato et forma delle cose ecclesiastiche nel dominio dei Signori Venetiani, un lucido resoconto dello stato delle relazioni tra Roma e Venezia e della politica ecclesiastica della Serenissima. Nel trattato viene affrontata anche la questione dell'Inquisizione e della presenza di protestanti stranieri a Venezia, soprattutto artigiani, mercanti e studenti (questi ultimi a Padova), che il governo veneziano tollerava in nome della ragion di Stato.

Bibliografia

  • Aldo Stella, Chiesa e stato nelle relazioni dei nunzi pontifici a Venezia : ricerche sul giurisdizionalismo veneziano dal XVI al XVIII secolo, Biblioteca Apostolica Vaticana, Citta del Vaticano 1964
  • Gaspare De Caro, Bolognetti, Alberto, in DBI, vol. 11 (1969)

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]