Maigret, Aimé

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Aimé Maigret è stato un frate e predicatore domenicano francese.

Membro di una famiglia appartenente alla noblesse de robe, si era addottorato in teologia all'Università di Parigi.
Attivo nella propaganda delle nuove idee religiose a Lione, un suo sermone pronunciato a Grenoble il 25 aprile 1524 destò particolare scandalo. In tale occasione Maigret sostenne di fatto il principio della giustificazione per sola fede ed attaccò le regole della vita monastica. Fuggito da Grenoble a Lione, vi fece stampare lo stesso sermone. Imprigionato, fu trasferito da Lione a Parigi e scarcerato e bandito nel 1527. Morì nel 1528.

Bibliografia

  • Pierre Imbart de La Tour, Les débuts de la Réforme française (1521-1525), in "Revue d'histoire de l'Église de France", Tome 5, N°26, 1914, pp. 145-181.
  • N. Weiss, Le réformateur Aimé Maigret, le martyr Etienne de la Forge et Jean Kléberg dit le bon Allemand. Notes sur la Réforme à Lyon et à Paris (1524-1546), in "Bulletin de la Société de l'histoire du protestantisme français", XXXIX, 1890, pp. 245-269

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]